Logo Parco Archeologico Naxos Taormina
Parco Archeologico 
Naxos Taormina
 
  • Traduzione by Google Translate

    EnglishItalian
  • Green Pass: dal 6 agosto certificazione obbligatoria per l’accesso ai siti del Parco

    Esclusi i minori di 12 anni. Con il QRcode, cartaceo o digitale, va esibito anche un documento di riconoscimento. Resta l'obbligo della mascherina al chiuso. Il regolamento e i documenti alternativi.

    Comunicato Stampa nr. 27

    TAORMINA (Me) 5 agosto 2021 – Green Pass e documento di riconoscimento, da venerdì 6 agosto, per visitare il Teatro Antico, Isola Bella e Palazzo Ciampoli a Taormina, Museo e Area Archeologica di Naxos, Museo MA.FRA e Francavilla di Sicilia.

    Anche il Parco Archeologico Naxos Taormina si prepara alla rivoluzione degli accessi “sicuri” nei siti monumentali indicata dal Governo e in queste ore, in collaborazione con Aditus (società concessionaria dei servizi di biglietteria), sta predisponendo strumenti di lavoro per custodi e addetti che, all’ingresso dei monumenti, verificheranno la validità dei documenti con la scansione del QRCode.

    La certificazione con il Green Pass – in versione cartacea o digitale – è obbligatoria per tutti i visitatori al di sopra dei 12 anni. In alternativa basta produrre un certificato che documenti anche una sola dose di vaccino (validità 9 mesi); un test molecolare/antigenico (negativo) nelle 48 ore precedenti alla visita; oppure una certificazione di avvenuta guarigione da Covid-19 (validità 6 mesi).

    Sono esonerati dall’obbligo del Green Pass i minori di 12 anni e chi non può vaccinarsi per motivi di salute (comprovati da certificazione). Permane il controllo della temperatura all’ingresso e l’obbligo di mascherina al chiuso. Per tutte le altre informazioni si può consultare il sito https://www.dgc.gov.it/web/

    Ufficio Stampa Melamedia | info@melamedia.it

    Top