Logo  Parco Archeologico Naxos Taormina
 
Parco Archeologico Naxos Taormina
 
  • Traduzione by Google Translate

    ItalianEnglishFrenchGerman
  • Editoria

     

    disp. in 10 gg Disponibile

    Prezzo 20€. Ordine tramite email. Per le modalità di pagamento e spedizione scrivere a urp.parco.archeo.naxos@regione.sicilia.it

    Descrizione

    La mostra (Le cento Sicilie. Il più ibrido dei continenti), venne concepita al termine del lungo periodo di lockdown imposto dalla pandemia da Giuseppe Vella e da Diego Cavallaro, traendo spunto dalle pagine di uno degli scrittori siciliani più lucidi e visionari del Novecento – quel Gesualdo Bufalino del quale nel 2020 si celebravano i cento anni dalla nascita – per raccontare “Le cento Sicilie” che convivono in questa isola “plurale” attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea. Di qui l’indagine trasversale e intergenerazionale su una porzione del panorama contemporaneo dell’arte in Sicilia, attraverso il racconto corale di dodici artisti: Alessandro Bazan, Giovanni Blanco, Barbara Cammarata, Giuseppe Colombo, Emanuele Giuffrida, Giovanni Iudice, Giovanni La Cognata, Filippo La Vaccara, Franco Polizzi, Ignazio Schifano, Samantha Torrisi e William Marc Zanghi. Il percorso espositivo, realizzato a Palazzo Ciampoli – uno degli edifici storici più noti di Taormina, naturalmente vocato a contenitore d’arte – prende le mosse da un video di presentazione degli artisti e si snoda quindi all’interno dei due piani del palazzo storico occupando tutte le sale, ridisegnate con pannellature posizionate per accogliere e valorizzare le opere pittoriche e scultoree, in un gioco di dialogo continuo con il contenitore architettonico, ma anche di luci e di ombre, di squarci paesaggistici virtuali – attraverso le tele – e reali – attraverso le bellissime bifore in stile neogotico che catturano il cielo e il mare all’orizzonte.
     

    Dettagli

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    disp. in 10 gg Disponibile

    Prezzo 18€. Ordine tramite email. Per le modalità di pagamento e spedizione scrivere a urp.parco.archeo.naxos@regione.sicilia.it

    Descrizione

    Il testo trae origine dalla mostra “Arte Sicilia Contemporanea, Francesco Messina. Suggestioni ed echi dall’antica Naxos”, svoltasi a Palazzo Ciampoli di Taormina, da aprile a giugno 2019. Il volume è a cura di Vera Greco (direttore del Parco archeologico di Naxos Taormina), Maria Fratelli (direttore dello Studio Museo Francesco Messina di Milano) e Diego Cavallaro (curatore del Parco archeologico di Naxos Taormina). Il libro, come la mostra antologica, propone una lettura delle opere dello scultore Francesco Messina affiancate da reperti archeologici del museo di Naxos. È composto dai saggi di Vera Greco, Maria Fratelli, Maria Grazia Vanaria, Diego Cavallaro e di una sezione, a cura di Davide Amata, con le schede delle cinquantotto sculture esposte in mostra a Palazzo Ciampoli. Si tratta della terza tappa di un progetto artistico, nato dalla collaborazione fra i Parchi archeologici di Naxos Taormina ed Agrigento e lo “Studio Museo Francesco Messina” di Milano, dove nel 2018 ha preso il via la narrazione comparata dello scultore siciliano, uno dei massimi protagonisti del Novecento, alla continua ricerca di un’armonia formale classica.
     

    Dettagli

    Vera Greco, Maria Fratelli, Diego Cavallaro
    Top