Logo Parco Archeologico Naxos Taormina
Parco Archeologico 
Naxos Taormina
Città metropolitana di 

Villa Caronia

Il complesso di “Villa Caronia” è stato acquisito al patrimonio della Regione Sicilia con contratto di compravendita reso esecutivo con D.A. 5077 del 18.10.1991 e, unitamente a Isolabella, destinato anch’esso a Museo Regionale Naturalistico. Tale bene prende il nome dal suo ultimo proprietario (On. Prof. G. Caronia) e consiste in una villetta circondata da un terreno di circa 1.60 ettari che si unisce armonicamente con il sottostante Capo Taormina. Il sito presenta un’orografia accidentata nel versante sud – sud est dove predomina una fitta vegetazione di macchia mediterranea, mentre la parte nord – nord est presenta una morfologia meno acclive, dove sono stati realizzati diversi terrazzamenti collegati da vialetti e scalinate sostenuti da muretti in pietra.
Tutti i terrazzamenti sono adornati da fiori e piante di diverse specie che si alternano ad alberi d’alto fusto (prevalenti ulivi) che ombreggiano i vialetti e i belvedere da cui si possono ammirare squarci di territorio taorminese e della baia di Giardini Naxos di incomparabile bellezza.
Per la grande varietà e pregio delle specie vegetali impiantate il parco è stato segnalato nel 1970 come “GIARDINO BOTANICO” dall’Istituto Geografico De Agostini nella cartografia realizzata in occasione dell’esposizione internazionale del fiore e della pianta.

Top