Logo Parco Archeologico Naxos Taormina
Parco Archeologico 
Naxos Taormina
 
  • Traduzione by Google Translate

    EnglishItalian
  • Castelmola

    Con i suoi vicoli medievali, gli splendidi colori delle sue abitazioni sospese tra cielo e mare, Castelmola appartiene ai borghi più belli d’Italia e rappresenta un terrazzo naturale sopra Taormina dal quale si può ammirare, in un solo luogo: la costa ionica, l’Etna, il golfo di Giardini-Naxos, lo stretto di Messina e le coste calabresi.

    Il borgo siciliano è costruito intorno alle rovine di un castello normanno, del quale restano ormai solo le mura. Castelmola nasce come insediamento di difesa per la città di Taormina e serviva ad arginare gli attacchi provenienti dalle spalle della città.

    La sua piazza principale, costituita da un mosaico di pietra bianca e lavica, incorniciata da marciapiedi alberati, si apre sul belvedere dai cui si vede Taormina. Affacciata sulla piazza del paese c’è la chiesa di S. Antonino, ora adibita ad Auditorium comunale, ma con origini molto più antiche.

    A pochi passi dalla chiesa si può invece ammirare lo splendido portale della Casa Sterrantino. Sempre sulla piazza si affaccia lo storico Caffè S. Giorgio, fondato dai monaci nel ‘700. La particolarità di questo bar adibito a taverna è la paternità di uno dei prodotti più celebri del borgo: il vino alla mandorla. Una bevanda, fatta con le mandorle e con essenza d’arance, è un’invenzione dello storico proprietario.

    Dalla piazza scendendo verso il basso si percorre incontra la piazza Duomo con la Chiesa Madre. Dal suo ingresso, laterale rispetto alla piazza si possono ammirare l’Etna e il golfo di Naxos.

    Un bellissimo panorama si gode anche dalla chiesetta di S. Biagio, forse la più antica in città, fondata dopo l’arrivo di S. Pancrazio a Taormina per la sua missione evangelizzatrice.

     

    Castelmola

    Top