Logo Parco Archeologico Naxos Taormina
Parco Archeologico 
Naxos Taormina
Città metropolitana di 

Castelmola

Con i suoi vicoli medievali, gli splendidi colori delle sue abitazioni sospese tra cielo e mare, Castelmola appartiene ai borghi più belli d’Italia e rappresenta un terrazzo naturale sopra Taormina dal quale si può ammirare, in un solo luogo: la costa ionica, l'Etna, il golfo di Giardini-Naxos, lo stretto di Messina e le coste calabresi.

98030 Castelmola ME, Italia

Calatabiano

Un paesaggio prevalentemente di tipo rurale con una lussureggiante vegetazione di nespoleti e agrumeti che arrivano fino alla spiaggia ampia e accogliente, costituita da arenile sabbioso, contraddistingue Calatabiano, adagiato sulla "Piana" omonima, posta a destra del fiume Alcantara. Sulle colline che dominano la Piana, a sentinella dello sbocco della vallata sottostante, sorge il castello.

95011 Calatabiano CT, Italia

Bronte

Bronte fu abitata dai Siculi, dai Greci, dai Romani e dagli Arabi ai quali si deve la coltivazione del pistacchio, oggi pilastro dell’economia locale. I diversi episodi storici avvenuti nel suo territorio fanno di Bronte una città ricca di beni culturali, monumentali ed artistici, soprattutto di chiese. Il maggior sito di interesse sorge a circa 11km dal centro urbano: il Castello di Nelson.

95034 Bronte CT, Italia

Linguaglossa

Il toponimo rafforzativo “Lingua-Lingua” (glossa in greco=lingua), attesta che si tratta di una propaggine lavicadell’Etna verso nord.

95015 Linguaglossa CT, Italia

Castello di Calatabiano

Maestoso mentre domina la vallata su cui giace l'attuale centro urbano di Calatabiano, si erge il castello, circondato dai resti delle possenti mura di cinta e dell'antico borgo. Il Castello di Calatabiano è un importantissimo sito archeologico monumentale in quanto ha conservato per secoli la memoria storica e culturale della Sicilia Orientale e del mediterraneo.

Via Alcantara, 142, 95011 Calatabiano CT, Italia

Fiumefreddo, Castello degli schiavi e Mausoleo romano “Torre Rossa”

Lo stesso nome “Fiumedreddo” ci informa della particolare peculiarit, costituita dalle acque gelide che scorrono nelle cavità sotterranee dell'Etna. Il Castello degli schiavi, è una costruzione signorile del 1700 che si imposta su preesistenze sottostanti molto antiche.Il Mausoleo Torre Rossa, è un mausoleo Romano costruito in laterizi e malta; costituisce indizio dell’occupazione romana del sito.

95013 Fiumefreddo di Sicilia CT, Italia

Il Recinto del Losi

costituito da muri manufatti alla cui sommità sono posizionate lastre arenarie di grandi dimensioni. Questa struttura è stata interrata all’epoca della costruzione della strada che portava da Montalbano a Roccella Valdemone, per cui oggi il recinto è in parte interrato.

SP115, 98065 Montalbano Elicona ME, Italia

L’Argimusco

L’ARGIMUSCO è un’erosione differenziata di rocce arenarie contigue al sottosuolo, che hanno assunto forme antropomorfe e zoomorfe.

Rocche dell'Argimusco, 98065 Montalbano Elicona ME, Italia

Bosco di Malabotta

Il BOSCO DI MALABOTTA è l’ultimo lembo che si è conservato della foresta dei Nebrodi, che, grazie alla sua difficoltà di accesso, conserva a tutt'oggi, numerosi alberi secolari.

Provincia di Messina, Italia

Cuba Bizantina

È un monumento raro posto in una zona di resistenza bizantina, come testimoniano le numerose “tombe a grotticella” poi trasformate in abitazioni in epoca bizantine. Con i suoi muri in pietra lavica, regala un rara visione dell'architettura sacra bizantina e del connubio tra la specificità del luogo, la matericità e il paesaggio.

95012 Castiglione di Sicilia CT, Italia