Logo Parco Archeologico Naxos Taormina
Parco Archeologico 
Naxos Taormina
Città metropolitana di 

Castello Comunale di Rufo Ruffo

Visite guidate su prenotazione in lingua: italiano, inglese, spagnolo, francese, danese e tedesco.

Via Castello, 98029 Scaletta Superiore ME, Italia

Scaletta Zanclea

Prima chiamata solo Scaletta, conosciuta come “piccola scala”. Della frazione originaria rimane solo parte del nucleo abitativo medievale, il costone invece è caratterizzato da una fitta macchia mediterranea. La parte alta è dominata dal Dongione medievale ben conservato (1222), di forma quadrangolare, che ingloba parte della base rocciosa, decorato da bifore, di cui rimangono due aperte e due chi

98029 Scaletta Zanclea ME, Italia

Itala

Si articola in tre quartieri, tra cui il pittoresco quartiere “Mannello”, dove una piramide di case culmina con una chiesa, scenario imperdibile di sera, completamene illuminata; oltre ad una chiesa principale molto ricca di opere d’arte, grazie alla presenza, in passato, dei monaci basiliani. In contrada Croce si trova la chiesa normanna di S. Pietro e Paolo.

Via Galliano, 1, 98025 Croce ME, Italia

Chiesa di Sant’Agata – Alì

l centro, arroccato da un punto che domina tutta la riviera fino a S. Alessio, vanta una chiesa molto grande, la seconda dopo il duomo di Messina, dedicata a S. Agata, costruita in circa tre secoli: dal 500’ all’ 800’, a tre navate, edificata con pietra locale e contenente varie opere d’arte:

Piazza Duomo, 98020 Alì ME, Italia

Alì Terme

Prima Alì Marina, deve il suo nome alle acque termali sulfuree, conosciute già in epoca romana. Nella spiaggia di Alì bastava scavare e zampillavano le acque a 60°; valorizzate già nel periodo borbonico e successivamente da numerosi autori, riconosciute come acque curative. Presso Capo Alì (media scala), c’è una torre circolare medievale (risalente al 1200 circa).

98021 Alì Terme ME, Italia

Fiumedinisi

Il paese è ben conservato con due grandi Chiese, una di queste l'Annunziata, con un ricco patrimonio artistico (affreschi, sculture, tesoro dell’Assunta, processione dell’Assunta preceduta dai “viaggi” in ginocchio a marzo dalla chiesa di S. Pietro). Nel coronamento di questa chiesa c’è una raccolta di circa 20 teste mostruose con significato apotropaico.

98022 Fiumedinisi ME, Italia

Nizza di Sicilia

Prima del 1861 si chiamava San Ferdinando (in onore a Ferdinando di Borbone) e prima ancora Marina di Fiumedinisi, quando era scalo per i materiali delle miniere; la cittadina ospita i resti di un castello e un piccolo museo garibaldino. 

98026 Nizza di Sicilia ME, Italia

Mandanici

Il nome di Mandanici proviene da Mandra-Nike, cioè ovile della vittoria (mandra= recinto, nike= vittoria). In questo luogo negli anni ’50, a seguito dei lavori nella piazza antistante la chiesa è stato trovato un vaso con un tesoretto di monete greche.

98020 Mandanici ME, Italia

Rocalumera

Il nome Roccalumera proviene dalla famiglia dei nobili Rocca e il materiale allume, utilizzato per spalmare le navi ed evitare così che le bombe di pece incendiaria, lanciate dalle navi greche nelle battaglie, distruggessero le stesse. Lungo la strada nazionale rimane la torre cilindrica di epoca aragonese, con una caratteristica finestrella ad ogiva in calcare e pietra pomice nera.

98027 Roccalumera ME, Italia